1. Blog
  2. Curriculum
  3. Cosa scrivere nella mail per inviare un curriculum – Esempi e Consigli
Scritto da Rolf BaxRolf Bax

Cosa scrivere nella mail per inviare un curriculum – Esempi e Consigli

13 min. di lettura
Cosa scrivere nella mail per inviare un curriculum - Esempi e Consigli
Materiale grafico di:Antonina Kasyanikova
Che si tratti di rispondere a un annuncio di lavoro, inviare una candidatura spontanea o una proposta di collaborazione, a un certo punto ti ritroverai con il curriculum pronto da allegare a una mail in cui non sai bene cosa scrivere. In quest’articolo vedremo come scrivere un’e-mail efficace a cui allegare il CV: pronto ad accettare colloqui?

In questo blog troverai dritte e consigli su:

  • Cosa tenere a mente prima di inviare la tua mail
  • Cosa scrivere nella mail per inviare il CV – struttura e contenuti
  • Come distinguerti e fare colpo sul selezionatore
  • Come inviare gli allegati
  • Quando inviare la tua mail di candidatura

Cosa tenere a mente prima di inviare la mail con il tuo CV

Inviare il tuo curriculum vitae come allegato di una mail ben scritta è una strategia vincente, una che ti permette di aggirare gli algoritmi di selezione automatica dei software ATS (Applicant Tracking System) tipici di tutte le piattaforme di candidatura online e assicurarti che il tuo CV finisca davvero nelle mani – o meglio, sullo schermo – del destinatario. 

Per sfruttare al meglio questo approccio più diretto e personale, cerca di indirizzare la tua mail al responsabile delle risorse umane dell’azienda: scopri chi è e reperisci le sue informazioni di contatto, in modo da poterti rivolgere direttamente a questa persona. Così facendo, dimostrerai di essere davvero interessato e di esserti impegnato a effettuare le dovute ricerche: il destinatario lo apprezzerà.

Infine, assicurati di scrivere da un indirizzo e-mail professionale, ad esempio [email protected]. Sembra una sciocchezza, eppure tanti ancora non hanno messo in pensione il classico indirizzo e-mail delle superiori: per intenderci, i soliti [email protected], [email protected], [email protected] e simili. Attenzione: oltre a denotare poca professionalità, gli ultimi due esempi rivelano l’età dei candidati, un dato sensibile – e non necessario – in fase di candidatura.

Consiglio degli esperti

Può darsi che non tutti i responsabili HR e addetti alle assunzioni apprezzino ricevere curriculum “non richiesti” via e-mail. Se hai deciso di inviare una candidatura spontanea o una richiesta di collaborazione con il tuo CV in allegato, perché non iniziare da un invito a connettersi via LinkedIn accompagnato da un breve messaggio? Chi lo riceverà potrà subito sbirciare il tuo profilo LinkedIn e contattarti in modo facile e veloce grazie all’immediatezza della piattaforma social, magari chiedendoti proprio di inviar loro una mail con il tuo CV in allegato.

Cosa scrivere nella mail per inviare il CV – struttura e contenuti

A differenza della lettera di presentazione, generalmente più lunga, cerca di non superare le 10-12 righe: mantieni il tuo messaggio diretto e conciso.

Ecco come strutturare la tua mail:

1. Oggetto

È la tua esca: assicurati che l’oggetto sia sintetico ed esaustivo. Fai riferimento alla posizione per la quale ti stai candidando oppure specifica che si tratta di una candidatura spontanea . Se riesci, cerca di infilarci un pizzico di personal branding, in modo che il tuo destinatario possa subito inquadrarti e sia spinto a voler aprire la mail (vedi ultimo esempio).

Esempi

Candidatura per impiegato amministrativo (Rif. annuncio del 12/04)
Candidatura spontanea area Sales – Giovanna Costa
Autocandidatura in qualità di addetto stampa
Consulente aziendale con 6 anni di esperienza cerca impiego come Business Analyst

Copiato!

2. Formula di apertura

Come già accennato prima, punta su un approccio più diretto e rivolgiti al responsabile delle assunzioni o al selezionatore. Opta per una formula più generica solo se non riesci a individuare chi sarà il destinatario della tua mail.

Esempi

Gentile Sig./Dott./Sig.ra/Dott.ssa Battaglia, …
Alla c.a. del Responsabile HR/Responsabile delle risorse umane di [nome azienda], …
Alla c.a. dell’Ufficio HR di [nome azienda], …
Al team di [nome azienda], …

Copiato!

3. Corpo della mail

Cosa: chi sei dal punto di vista professionale, quali sono i tuoi punti forti e quali sono stati i tuoi traguardi.
Come: linguaggio diretto e spigliato, formale ma non troppo, determinato e accattivante.
Perché: il tuo valore aggiunto, le tue capacità e competenze applicate al fine di dare una spinta al business, le motivazioni dietro alla tua scelta dell’azienda, i tuoi valori in linea con quelli dell’azienda.

ESEMPI

Esempi

La contatto in relazione alla posizione aperta nel settore [settore] presso la vostra azienda. Le mie esperienze lavorative e la mia formazione – vedasi CV in allegato – mi hanno portato a specializzarmi nel campo [tuo campo] e sono arrivato a un punto della mia carriera in cui cerco un ruolo che mi permetta di sfruttare al meglio capacità e conoscenze acquisite, tra cui spiccano [elenca alcune delle tue competenze professionali rilevanti per l’azienda].

La contatto per sottoporre la mia candidatura per la posizione di [posizione] presso la vostra azienda. Avendo [esponi il tuo maggiore successo professionale], con alle spalle [numero] anni di esperienza nel campo [tuo campo], il mio obiettivo è mettere al servizio dell’azienda le mie capacità e competenze, aiutandovi a dare una spinta al vostro business in termini di [dettagli sugli obiettivi dell’azienda].

Copiato!

4. Frase conclusiva

Fai un breve accenno al CV in allegato (e, eventualmente, alla lettera di presentazione), ed esponi la tua Call To Action, invitando il destinatario a mettersi in contatto con te.

Esempi

Potrete trovare tutte le informazioni relative al mio percorso formativo e professionale nel Curriculum Vitae in allegato. La ringrazio per l’attenzione dedicatami e resto a disposizione per un colloquio conoscitivo, in cui condividere con lei le mie idee relative a [come aiuterai l’azienda a raggiungere i suoi obiettivi].

Nella speranza che il mio profilo catturi il suo/vostro interesse, resto a sua/vostra disposizione per qualsiasi chiarimento in merito al CV in allegato nonché per un colloquio conoscitivo.

Copiato!

5. Formula di chiusura e firma (con le tue info!)

Chiudi la mail con un saluto cordiale e la tua firma. Consiglio: includi le tue informazioni di contatto dopo la firma. Vuoi che il tuo lettore ti contatti, giusto? Facilitagli il lavoro!

Esempio

Cordiali saluti, 
Francesca Mosele
[qualifica o posizione attuale]
[link al profilo LinkedIn]
[indirizzo e-mail]
[recapito telefonico]
[se opportuno, P. IVA]

Copiato!

Come distinguerti e fare colpo sul selezionatore con la tua e-mail

Per distinguerti dagli altri candidati e fare colpo sul responsabile HR basta un solo dettaglio, qualcosa che ti renda memorabile e unico, o quantomeno particolarmente motivato. Rifletti bene sull’aspetto da evidenziare (ne basta uno, ben motivato), dopodiché imposta la tua mail come se fosse un messaggio promozionale: breve e diretto, che va dritto al punto risultando accattivante e piacevole da leggere. Questo messaggio è la tua occasione per convincere chi lo leggerà del fatto che sei una persona che vale la pena conoscere: il tuo obiettivo è far venir voglia al destinatario della tua mail di aprire il CV e, successivamente, mettersi in contatto con te.

Ecco alcuni consigli: 

  • Scrivi un messaggio chiaro e diretto, formale ma non troppo, e senza giri di parole (no ai voli pindarici, tanto per capirci). Non dimenticarti dell’obiettivo e non perderti in digressioni irrilevanti che spengono l’attenzione del lettore: ricontrolla sempre con occhio critico quello che scrivi.
  • Non liquidare il lettore senza prima stuzzicare il suo interesse. Non ridurre l’intero corpo della tua mail alla solita striminzita frase impersonale: “In allegato le invio il mio curriculum vitae per la posizione in oggetto”. Una mail così ti farebbe venir voglia di aprire il curriculum in allegato? Il trucco è essere originale e spigliato in quello che scrivi, mai banale o pedante.
  • Gestisci bene lo spazio, facendo riposare l’occhio del lettore e guidandolo nella lettura con paragrafi brevi e facilmente “digestibili”: no ai muri di parole!
  • Ricontrolla il testo della mail e assicurati che non contenga errori di grammatica, sintassi e ortografia: sono segno di poca attenzione e impegno in quello che fai, e si traducono in un campanello d’allarme per il tuo lettore.
  • Ricordati che la tua mail non è un “bigino” del tuo curriculum: evita di essere ripetitivo e punta invece a convincere il tuo lettore ad aprire il CV, dove troverà tutte le info che sta cercando.
Come caricare il tuo curriculum su LinkedIn (3 metodi)
Articolo correlato
Come caricare il tuo curriculum su LinkedIn (3 metodi)

Con oltre 756 milioni di iscritti in 200 Paesi, non sorprende che LinkedIn sia una delle piattaforme più popolari al mondo per trovare offerte di lavoro e candidarsi. Creando un profilo dettagliato su LinkedIn e caricando il tuo curriculum sulla piattaforma, attirerai l'attenzione dei recruiter e aumenterai le tue connessioni professionali in pochi semplici passaggi. Caricare il tuo curriculum vitae su LinkedIn è infatti un ottimo metodo per attirare l’attenzione sia dei recruiter sia dei datori di lavoro.

Come inviare gli allegati 

Potrebbe sembrare scontato, ma ci siamo passati tutti… non dimenticarti di allegare il CV! 

Ma prima di farlo, ecco alcune cose da controllare:

  • Assicurati che il file abbia un nome riconoscibile e facile da trovare, oltre che professionale. Ad esempio: CV_Marianna_Silva o Curriculum Sales Marianna Silva, e non un generico CV. Un nome poco professionale potrebbe anche influire negativamente sulla prima impressione che farai.
  • Salvo diversamente indicato, invia il tuo curriculum in formato PDF. Così facendo, eviterai spiacevoli sorprese all’apertura del file – problemi di impaginazione, font, etc. – e sarai sicuro di inviare un file leggero e universale; è infatti consigliabile non inviare allegati troppo pesanti (non superare il Megabyte per file).
  • In base alla candidatura, considera se è necessario allegare una lettera di presentazione o meno. Se stai facendo domanda presso un’azienda di medio-grandi dimensioni, inviare una lettera di presentazione potrebbe aiutarti a distinguerti tra i tanti candidati. Tuttavia, se ti sei già presentato nel corpo della mail, la lettera potrebbe risultare ridondante: se decidi di allegarla, fai attenzione a non ripeterti troppo nel corpo della mail e della lettera.

Quando inviare la tua mail di candidatura

Pensaci un attimo, qual è il tuo obiettivo? Far sì che il tuo curriculum vitae venga (quantomeno) letto. Quindi, per non rischiare che il tuo CV finisca nel dimenticatoio, non inviare la tua mail nel momento sbagliato!

Per aumentare le probabilità che ciò avvenga, una buona strategia consiste nel far arrivare la tua mail nelle prime ore della giornata: il destinatario la vedrà subito durante il solito controllo mattutino delle mail e sarà più propenso ad aprirla. 

Lo stesso vale per i giorni della settimana: più si avvicina il fine settimana, più si abbassano le probabilità che la tua mail venga letta, quindi meglio inviarla nei primi giorni della settimana.

Ricapitolando, evita di inviare la tua mail verso sera, il venerdì o durante il fine settimana. Nel primo caso, c’è il rischio che il destinatario la apra di sfuggita dal suo smartphone per poi dimenticarsene ora del rientro in ufficio il mattino seguente; nel secondo, ora dell’inizio della settimana lavorativa, la tua mail non sarà più tra le prime da leggere e c’è il rischio che chi la riceve dia la priorità ad altro.

Ovviamente, se ti imbatti in un annuncio in cui viene specificato che la posizione dev’essere riempita il prima possibile, non aspettare: il buon senso prima di tutto!

Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Condividi questo articolo
Continua a leggere
Curriculum6 min. di lettura
Devo includere tutte le mie esperienze lavorative nel curriculum?
Devo includere tutte le mie esperienze lavorative nel curriculum?
Colloquio di lavoro8 min. di lettura
Colloquio di lavoro su Zoom
Colloquio di lavoro su Zoom
Curriculum13 min. di lettura
Come scrivere un curriculum vitae a prova di ATS
Come scrivere un curriculum vitae a prova di ATS
Lettera di presentazione18 min. di lettura
Come concludere una lettera di presentazione (Migliori Paragrafi Conclusivi)
Come concludere una lettera di presentazione (Migliori Paragrafi Conclusivi)
Visualizza tutti
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente ed eseguire attività di analisi e marketing. Utilizzando il nostro sito web, acconsenti all' utilizzo di tutti i cookie in conformità con la nostra Informativa sui cookie e Informativa sulla privacy.
Accetta cookie