1. Blog
  2. Curriculum
  3. I tuoi punti di forza nel curriculum
Scritto da Anna MuckermanAnna Muckerman

I tuoi punti di forza nel curriculum

12 min. di lettura
I tuoi punti di forza nel curriculum
Materiale grafico di:Liza Gagarina
Se vuoi che il tuo curriculum abbia successo, devi mettere in risalto i tuoi punti di forza – non solo le competenze che possiedi, ma anche i tratti caratteriali e le conoscenze che ti contraddistinguono. Facendo vedere quali sono i tuoi punti di forza in rapporto a una determinata area professionale, dimostrerai di avere esperienza e padronanza del campo. Se metterai in evidenza i giusti punti di forza all'interno del tuo curriculum, i responsabili delle assunzioni ti inquadreranno subito come un valido candidato per la posizione.

In questo blog, parleremo di tutto ciò che c'è da sapere sui punti di forza da inserire nel tuo curriculum, nello specifico:

  • Cosa si intende esattamente per “punti di forza” all'interno del CV?
  • Esempi specifici di punti di forza da menzionare
  • Come individuare i tuoi punti di forza se sei all'inizio della tua carriera
  • Punti deboli che rischiano di screditare il tuo CV
Consiglio degli esperti

 Sfruttare i tuoi punti di forza ti farà fare carriera, aiutandoti a migliorare le tue prestazioni lavorative e facendoti guadagnare maggiori riconoscimenti sul posto di lavoro. Come consigliato dalla Harvard Business Review, tutto inizia col prendersi il tempo necessario per esaminare le proprie capacità e pensare a come integrarle al meglio nel proprio lavoro.

Cosa si intende esattamente per punti di forza all'interno del CV?

I punti di forza del tuo curriculum risiedono in diversi aspetti: non solo nelle conoscenze e abilità che padroneggi, ma anche in come si presenta il tuo stesso CV. In questo blog, parleremo di tutti i possibili punti di forza che spingono un responsabile delle assunzioni a notare un curriculum ed interessarsi in un candidato.

Innanzitutto, diamo un'occhiata ad alcuni dei punti di forza che possono far risaltare il tuo CV indipendentemente dal campo in cui lavori:

  • Un'intestazione che non passi inosservata: se ben progettata, l'intestazione può essere un elemento grafico di forte impatto che ti permette di catturare lo sguardo e l'attenzione del responsabile delle assunzioni. Assicurati che l'intestazione sia uno dei punti di forza del tuo curriculum, facendo risaltare il tuo nome e le informazioni di contatto grazie a un design ordinato ma accattivante e, perché no, con una nota di colore.
  • Layout ordinato: lo stesso vale per il resto della pagina. Il layout del tuo curriculum dovrebbe presentare il giusto equilibrio tra spazi bianchi e testo organizzato in modo ordinato e lineare, così da garantirne una facile lettura. Assicurati di utilizzare lo stesso carattere e le stesse tonalità di colore in tutto il documento, dimostrando di essere coerente e di avere uno stile raffinato.
  • Zero errori: uno dei maggiori pregi che può avere un CV – e che ti garantirà di passare davanti a parecchi candidati – è di essere privo di errori ortografici e/o grammaticali. Potrebbe sembrarti scontato, eppure non lo è! Assicurati di scrivere il tuo testo in un programma che disponga di un sistema di controllo automatico dell'ortografia oppure chiedi a un amico o a un familiare di rileggere il tuo curriculum.
  • CV mirato e personalizzato in base al lavoro: parole chiave e contenuti specifici in base al lavoro a cui ti candidi sono uno dei maggiori punti di forza di un curriculum. Basta con i soliti curriculum "generali" da inviare a 50 aziende diverse! Analizza la descrizione del lavoro per il quale ti stai candidando, individua le competenze e conoscenze esatte che l'azienda sta cercando e assicurati di inserirle nel tuo CV.
  • Sicuro di te, ma rispettoso: utilizzare le parole giuste nel modo giusto può davvero fare la differenza e, in un certo senso, il tono del tuo curriculum può rivelarsi il tuo più grande punto di forza. Valuta con cura le tue scelte lessicali e di registro: il tuo obiettivo è far vedere di essere competente, senza però risultare arrogante o presuntuoso.
  • Sezioni “etichettate” correttamente: per quanto possa sembrare divertente o creativo dare alle sezioni del tuo CV titoli originali o insoliti, non è una strategia vincente se pensi al fatto che il responsabile delle assunzioni avrà poco tempo per individuare le informazioni che gli interessano prima di passare al curriculum successivo. Attieniti quindi ai titoli "standard" delle sezioni del CV, ad esempio: "Istruzione e Formazione", "Esperienza lavorativa", "Competenze", ecc.
  • Cifre e fatti: una volta individuati i tuoi punti di forza, sta a te sostenerli con cifre e fatti concreti: percentuali, statistiche, traguardi raggiunti e difficoltà superate ti aiuteranno a contestualizzare e comprovare le tue competenze.

Esempi di punti di forza da elencare nel curriculum

Ora concentriamoci su un altro tipo di punti di forza del curriculum: le qualità e competenze principali che ti rendono un eccellente candidato. Mentre le tue competenze tecniche dipendono dalla tua professione e dal tuo livello di esperienza, ci sono alcuni tratti caratteriali, capacità relazionali e abilità innate che costituiscono veri e propri punti di forza in qualsiasi curriculum:

  • Pianificazione strategica – La capacità di pensare in modo critico, nell'ottica degli obiettivi dell'azienda e del tuo ruolo al suo interno, dimostra a un responsabile delle assunzioni che sei un vero asso nella manica per il team. La pianificazione strategica è una competenza strettamente correlata al pensiero critico, innovativo e analitico: tre aggettivi chiave che identificano il tipo di candidato più ricercato dalle aziende nel 2021.
  • Comunicazione – Le competenze comunicative sono un punto forte del CV e non passano mai di moda. Dimostra di essere un abile comunicatore non solo riportando esempi legati alla tua esperienza lavorativa, ma anche attraverso il tono del tuo curriculum e una scrittura priva di errori.
  • Intraprendenza – C’è un motivo se il "problem solving" è la soft skill più richiesta dalle aziende, una vera e propria parola d'ordine da inserire nel tuo curriculum. I responsabili delle assunzioni sono alla ricerca di candidati in grado di analizzare un problema da più angolazioni, per poi affrontarlo con determinazione, inventiva e un atteggiamento positivo.
  • Lavoro di squadra – Al pari della comunicazione, il lavoro di squadra è un'abilità ormai vista in tutte le salse; eppure, nel 2021, è ancora uno dei punti di forza più citati e apprezzati all’interno del curriculum, spesso ribattezzato come "collaborazione" o scritto all'inglese, "teamwork". Se inserisci il lavoro di squadra tra i tuoi punti di forza, stai indicando di essere in grado di lavorare seguendo le istruzioni di altri o impartendole tu stesso, raggiungendo obbiettivi comuni insieme.

I punti di forza da inserire nel CV per chi è alle prime armi 

Se sei ancora uno studente o ti sei appena laureato, identificare i tuoi punti di forza e inserirli nel curriculum potrà sembrarti scoraggiante. Tuttavia, è importante ricordare che alcuni dei migliori punti di forza da inserire nel CV sono le qualità che possiedi innatamente. Concentrati sui tuoi tratti caratteriali e comportamentali e sulle tue capacità relazionali: così facendo, mostrerai al responsabile delle assunzioni che i tuoi punti di forza sono unici e non possono essere insegnati.

Ecco alcuni esempi di soft skill da inserire come punti di forza nel tuo curriculum se sei ancora alle prime armi:

  • Curiosità e voglia di imparare
  • Creatività
  • Atteggiamento positivo
  • Motivazione
  • Autonomia e intraprendenza
  • Pazienza
Punti di forza nel CV:

Come aggiungere punti di forza al tuo CV

Una volta identificati i punti di forza fondamentali da elencare nel tuo CV, dovrai pensare a come incorporarli al meglio. Sono tre le sezioni principali su cui concentrarti quando si tratta di inserire i tuoi punti di forza nel curriculum:

  1. Profilo o Riepilogo – Questa sezione è la tua unica opportunità all'interno del curriculum di rivolgerti in modo più diretto e personale al responsabile delle assunzioni. Proprio per questo motivo, il Profilo offre un'ottima occasione per inserire alcuni dei tuoi punti di forza nel CV. Utilizza un tono professionale ma sincero: in questo modo, sottoporrai subito all'attenzione del responsabile delle assunzioni le tue abilità principali, spingendolo a voler continuare a leggere per maggiori dettagli.
  2. Esperienza lavorativa – Questa sezione del CV ti offre tutto lo spazio necessario per corroborare i tuoi punti di forza con fatti e cifre, dettagli importantissimi che ti permettono di quantificare le tue competenze, la tua esperienza e i tuoi traguardi lavorativi. Qui puoi anche includere tutti i tuoi punti di forza che richiedono più di una o due parole per essere descritti.
  3. Competenze – In questa sezione del curriculum sta a te presentare i tuoi punti di forza più importanti. La forma concisa di questa sezione, che spesso si presenta sotto forma di elenco puntato, si presta bene a punti di forza che possono essere riassunti in una, due o massimo tre parole.

Se possibile, descrivi i tuoi punti di forza con la stessa terminologia utilizzata nell'annuncio di lavoro, in modo da facilitare la ricerca di parole chiave da parte dei software di selezione automatica e dei responsabili delle assunzioni.

No

Non riempire il tuo curriculum di qualifiche che non rispecchiano le tue vere capacità, che non sono in linea con la posizione per cui ti candidi o che non hanno senso nella sezione in cui le hai inserite.

Punti deboli che rischiano di screditare il tuo CV

Spesso il punto debole del curriculum sta in quello che hai omesso di fare. Ad esempio, dimenticare di rileggere e correggere il testo prima di inviarlo può portare il responsabile delle assunzioni a disinteressarsi a causa di errori ortografici o grammaticali. Allo stesso modo, un curriculum generico che non menziona responsabilità o abilità specifiche, specialmente se richieste nell'annuncio di lavoro, può rapidamente finire in fondo alla pila. Fortunatamente, seguendo i nostri utili consigli su come far leva sui tuoi punti di forza, potrai evitare di cadere negli errori comuni che rischiano di screditare il tuo CV.

Consiglio degli esperti

Una delle domande più difficili che i candidati devono affrontare durante un colloquio di lavoro ha a che fare con i loro punti deboli. Prima di ogni colloquio di lavoro è importante riflettere su quali siano le tue debolezze, individuandone alcune che non rischiano di farti squalificare. Nell'esporre i tuoi punti deboli, sii sincero e preciso, stando attento a non “confessare” la mancanza di abilità che sono invece essenziali per la posizione in questione.

CVapp.it è uno dei principali fornitori di modelli di curriculum professionali testati sul campo per tutte le occupazioni. Ad accompagnarli, sul nostro sito troverai delle guide dettagliate alla scrittura del curriculum per ogni occupazione immaginabile. Inoltre, il nostro Editor online per la creazione del curriculum consente a chiunque di creare un curriculum professionale in una manciata di minuti.

Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Condividi questo articolo
Continua a leggere
Lettera di presentazione12 min. di lettura
Come si scrive una lettera di candidatura spontanea?
Come si scrive una lettera di candidatura spontanea?
Carriera6 min. di lettura
10 lavori da sogno... e come trovare il tuo
10 lavori da sogno... e come trovare il tuo
Lettera di presentazione18 min. di lettura
Come concludere una lettera di presentazione (Migliori Paragrafi Conclusivi)
Come concludere una lettera di presentazione (Migliori Paragrafi Conclusivi)
Curriculum15 min. di lettura
Competenze tecniche per il CV (guida con esempi e consigli)
Competenze tecniche per il CV (guida con esempi e consigli)
Visualizza tutti
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente ed eseguire attività di analisi e marketing. Utilizzando il nostro sito web, acconsenti all' utilizzo di tutti i cookie in conformità con la nostra Informativa sui cookie e Informativa sulla privacy.
Accetta cookie