1. Guide
  2. Come scrivere un curriculum
  3. Revisione e correzione
Scritto da Karl KahlerKarl Kahler

Revisione e correzione

11 min. di lettura
Revisione e correzione
Congratulazioni! Hai scritto il tuo curriculum e sei pronto per l'ultimo – ma CRUCIALE – step: revisionare e correggere il testo del curriculum per assicurarti di ottenere il colloquio che tanto desideri.

Il fatto di ricontrollare il curriculum prima di inviarlo a un potenziale datore di lavoro dovrebbe essere automatico. Tuttavia, ogni giorno, migliaia di persone inviano curricula dalla scarsa formattazione, con evidenti errori di grammatica e di battitura e, ogni giorno, i responsabili delle assunzioni scartano dal primo all'ultimo di questi curricula.

In questa guida – e ultimo capitolo del nostro libro Come scrivere un curriculum – ti spiegheremo per filo e per segno come revisionare il tuo curriculum:

  • Come eliminare tutti gli errori di battitura con una precisione del 100%
  • I modi migliori per formattare il curriculum
  • Come evitare di tralasciare informazioni cruciali dal curriculum
  • Strategie da seguire per la revisione del curriculum

Correggere gli errori di battitura

Eventuali errori di battitura possono arrivare a costarti il posto. In media, i responsabili delle assunzioni si trovano a dover scegliere tra oltre 200 candidati per una sola posizione lavorativa. Per questo motivo, scartare un candidato a causa di un errore di battitura risulta facile, veloce e giustificato.

Alcuni responsabili delle assunzioni possono lasciar correre un solo errore di battitura, ma, quando gli errori diventano più di uno e si sommano a quelli grammaticali, non hanno altra scelta che escludervi. Dopotutto, come possono raccomandare con entusiasmo il tuo curriculum se è pieno di errori? Cosa penserebbe il resto del team del loro giudizio o della loro capacità di scrivere in maniera corretta e di individuare gli errori laddove ce ne siano?

Per alcuni responsabili delle assunzioni, quindi, anche un solo refuso risulta in un no . Chi si occupa delle assunzioni è molto più propenso a raccomandare candidati che hanno evidentemente investito maggior tempo nella stesura del curriculum, prestando attenzione ai dettagli.

Ecco alcuni consigli su come individuare e correggere eventuali errori di battitura all'interno del curriculum:

  • Inizia con l'utilizzare strumenti di revisione disponibili online come Spellcheck o Grammarly;
  • Rileggi il curriculum su un dispositivo diverso da quello su cui l'hai scritto. Ad esempio, rileggilo dal telefono o sul computer di un amico;
  • Stampa il curriculum e rileggilo con una penna o una matita a portata di mano
  • Leggi il curriculum ad alta voce
  • Leggi una frase alla volta, partendo dal fondo (al contrario)

Sistemare la formattazione

Eventuali problemi di formattazione saltano immediatamente all'occhio: l'impatto visivo e il design complessivo del curriculum sono estremamente importanti.

A meno che tu sia un designer, invece di creare un layout per il tuo curriculum partendo da zero o di provare a modificare un layout già esistente, è meglio andare sul sicuro con un modello di curriculum moderno.

Oltre ad affidarti a un modello predefinito, controlla che l'organizzazione dello spazio sia ottimale e che niente sembri fuori posto. Assicurati che il testo sia allineato in maniera standardizzata, ossia che tutti i rientri e i margini siano allineati alla perfezione e che le sezioni presentino un'interruzione di pagina nel punto giusto.

Un altro problema comune riguarda la formattazione dei collegamenti ipertestuali. Nella maggior parte dei casi, è consigliabile includere nel curriculum un link al proprio sito web o a social network professionali quali Linkedin. Idealmente, si dovrebbe creare un collegamento ipertestuale all'interno del testo piuttosto che digitare un URL completo. Assicurati sempre di controllare che tutti i link nella versione finale o scaricata del curriculum funzionino correttamente e abbiano la dicitura corretta.

Esistono due tipologie standard per scrivere titoli e intestazioni: utilizzando l'iniziale maiuscola per ogni parola (capital case) o utilizzando l'iniziale maiuscola solo per la prima parola (sentence case). Scegli uno di questi due stili e mantienilo all'interno di tutto il curriculum. Un esempio di capital case: "Esperienza Lavorativa"; la stessa intestazione in sentence case: "Esperienza lavorativa". Entrambe le intestazioni sono egualmente accettabili: la chiave è essere coerenti all'interno di tutto il testo. 

Sia che tu decida di utilizzare uno strumento di creazione del curriculum online o di scrivere il tuo curriculum da zero, prova a stamparlo per assicurarti che la formattazione non subisca delle modifiche passando dallo schermo al foglio. Anche le compagnie più moderne spesso stampano i curricula per averlo sottomano durante il colloquio o per mostrarlo a un collega.

Infine, controlla spaziature e interlinea. Se su una riga compare una sola parola non è il massimo dal punto di vista estetico, oltre al fatto che si spreca dello spazio prezioso. Prova a riformulare una frase vicina facendovici rientrare quella parola che prima stava da sola, unendo così due righe in una.

Informazioni mancanti

Spesso, uno dei problemi dei curriculum scritti male è la mancanza di informazioni essenziali, quali le date di inizio e di fine delle diverse tappe all'interno del percorso formativo o della storia lavorativa, le città in cui si ha lavorato o, addirittura, la descrizione dell'impiego.

Ciascuna sezione del tuo curriculum dovrebbe contenere tutte le informazioni di base. Nel caso della storia lavorativa: posizione, azienda, sede, date e breve descrizione di mansioni e responsabilità; per quanto riguarda l'istruzione, invece, non è richiesta una descrizione nel caso in cui il nome della laurea o del corso formativo siano auto-esplicativi. Inoltre, se il tuo curriculum dovesse essere più corto di una pagina, è consigliabile aggiungere tra le seguenti sezioni opzionali: interessi, esperienze di volontariato e/o tirocini.

Un'altra pecca riscontrata in molti curricula è il mancato utilizzo di metriche quantitative. Troppo spesso, si tende a restare sul generico e prediligere formulazioni banali che non sono in grado di convincere il responsabile delle assunzioni della propria capacità di contribuire agli obiettivi aziendali poiché non si basano su statistiche e dati misurabili. Il miglior modo per dimostrare ciò di cui sei effettivamente capace è sfoggiare "i tuoi numeri". 

Ad esempio, una frase come "Incrementato le vendite grazie all'utilizzo di nuove tattiche di social marketing" è decisamente troppo generica. Al contrario, un'asserzione come "Incrementato le vendite del 23% nell'arco di 2 mesi attraverso campagne pubblicitarie su Instagram e Facebook" ha molte più chance di fare colpo su un recruiter.

Infine, l'annuncio di lavoro potrebbe elencare dei requisiti specifici – candidatura tramite un modulo online, allegare un portfolio, inviare un'e-mail a un indirizzo particolare, ecc. Assicurati di leggere più volte l'annuncio prima di inviare la tua candidatura in modo da seguire alla lettera le istruzioni e non tralasciare nulla.

Revisionare il curriculum

A questo punto, avrai già corretto eventuali errori di battitura, selezionato e fatto tuo un modello di curriculum, controllato spazi e interlinea e ti sarai assicurato di non aver tralasciato nessuna informazione essenziale. L'ultimo step nel processo di revisione del curriculum consiste nel rileggere l'intero curriculum in tutte le sue parti per essere più che sicuro di aver dato del tuo meglio. Di seguito, trovi un elenco di alcune strategie di revisione che potrebbero tornarti utili.

Strategia di revisione n°1: Leggi ad alta voce

Per quanto possa sembrare strano – e quando lo farai ti accorgerai che lo è davvero – leggere un testo ad alta voce ti aiuta ad articolare le frasi e a mettere nero su bianco esattamente ciò che vuoi comunicare. Sarai sorpreso nel vedere quanti errori, frasi frammentate e refusi sarai in grado di individuare semplicemente leggendo ad alta voce il tuo curriculum.

Strategia di revisione n°2: Fai leggere a un amico o conoscente

Rivolgiti a qualcuno nella tua rete di conoscenze che ricopra la funzione a cui aspiri o sia attualmente impiegato nel settore di tuo interesse. Offrigli un pranzo e chiedigli di dare uno sguardo al tuo curriculum. Un parere esterno fa sempre comodo quando si tratta della revisione di un testo, soprattutto se la posta in gioco è il tuo futuro posto di lavoro! 

Strategia di revisione n°3: Rileggi il giorno dopo (riposa, dormi, rileggi)

Liberare la mente e prendersi del tempo per riposare può davvero fare miracoli. Se hai passato tutto il giorno a sgobbare sul tuo curriculum, prenditi una più che meritata pausa e riprendi a mente fresca la mattina dopo con una bella tazza di caffè. Ancor meglio, se hai tempo, prenditi un paio di giorni di fila per rileggere il tutto con la mente lucida prima di inviare il curriculum. 

Strategia di revisione n°4: Rivolgiti a un professionista 

Esistono svariati servizi di revisione del curriculum che potete scovare con una semplice ricerca su Google. Se hai tempo e denaro a disposizione per questo tipo di servizio, potrebbe esserti d'aiuto provarlo per ottenere un prodotto finale di maggiore qualità da sottoporre ai responsabili delle assunzioni. Chi si occupa di revisionare il tuo curriculum, in questo caso, potrebbe essere a conoscenza di tendenze interne al tuo settore secondo cui adattare il tuo curriculum. 

Strategia di revisione n°5: Rileggi al contrario

Di nuovo, potrebbe suonare strano, ma fidati di noi. Prenditi il tempo necessario per rileggere il tuo curriculum frase per frase, iniziando dall'ultima sezione e tornando indietro. Questo processo costringe il tuo cervello a vedere il testo che hai davanti in maniera diversa, permettendogli di individuare frasi frammentarie e formulazioni poco chiare.

Strategia di revisione n°6: Stampa e rileggi

Quest'ultima strategia di revisione è estremamente semplice: stampa e leggi. Si, proprio così, stampa. Hai presente quell'aggeggio sulla tua scrivania che sembra servire solo ad accumulare polvere e che probabilmente sarà a corto di inchiostro? Lei, la tua amica stampante, usala o vai in un negozio in cui sia possibile effettuare stampe. Leggere un testo stampato su carta è totalmente diverso dal leggerlo su uno schermo e, in maniera affine a quando leggi al contrario, costringe il tuo cervello a vedere il contenuto in maniera diversa.

Considerazioni finali su come revisionare e correggere il curriculum

L'idea alla base del curriculum è di mettere in mostra il meglio di te, il che risulta difficile se il tuo testo presenta errori grammaticali, errori di battitura, incoerenze o se ti dimentichi di includere delle informazioni essenziali. Metti in pratica una o più delle strategie elencate qui sopra per assicurarti di evitare questi drastici errori.

Rileggi il tuo curriculum, meglio ancora se il giorno dopo. Poi, invialo a un amico o a un conoscente per un parere, leggilo al contrario o stampalo per poterlo leggere su carta. Queste semplici strategie ti aiuteranno a evitare che il responsabile delle assunzioni metta una grande X sul tuo curriculum. Parliamoci chiaro, ne va del tuo prossimo lavoro, quindi prendi sul serio il processo di candidatura dedicando il tempo necessario alla rilettura e correzione del curriculum.

Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Condividi questo articolo
Continua a leggere
Curriculum16 min. di lettura
CV Europass: il curriculum europeo con pochi pro e molti contro
CV Europass: il curriculum europeo con pochi pro e molti contro
Carriera6 min. di lettura
10 lavori da sogno... e come trovare il tuo
10 lavori da sogno... e come trovare il tuo
Lettera di presentazione16 min. di lettura
Strutturare la tua lettera di presentazione nel 2022: esempi e consigli
Strutturare la tua lettera di presentazione nel 2022: esempi e consigli
Curriculum5 min. di lettura
Il profilo personale: cosa scrivere e cosa evitare
Il profilo personale: cosa scrivere e cosa evitare
Visualizza tutti
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente ed eseguire attività di analisi e marketing. Utilizzando il nostro sito web, acconsenti all' utilizzo di tutti i cookie in conformità con la nostra Informativa sui cookie e Informativa sulla privacy.
Accetta cookie