1. Blog
  2. Curriculum
  3. Cosa sono le hard skills? Più di 40 esempi di competenze apprezzate dai datori di lavoro
Scritto da Karl KahlerKarl Kahler

Cosa sono le hard skills? Più di 40 esempi di competenze apprezzate dai datori di lavoro

20 min. di lettura
Cosa sono le hard skills? Più di 40 esempi di competenze apprezzate dai datori di lavoro
Materiale grafico di:Veronika Kiriyenko
Le hard skills possono far decollare il tuo curriculum e farti ottenere più colloqui. Ma come fai a scegliere quali includere nella tua prossima candidatura? All’interno di questa breve guida troverai più di 40 esempi da cui prendere spunto!

Avrai sicuramente sentito parlare di hard skills, ma se fai parte anche tu della stragrande maggioranza di candidati che non ha ancora ben capito a cosa si riferiscano, sei nel posto giusto. La buona notizia è che quasi sicuramente possiedi già svariate hard skills senza nemmeno saperlo.

Partiamo col denifirle: le hard skills sono le capacità specifiche e le competenze tecniche che una persona porta con sé in un lavoro. Tuttavia, con il tasso sempre crescente di avanzamenti tecnologici, una ricerca sulle tendenze globali effettuata da LinkedIn ha rivelato che la durata di una hard skill si sta accorciando sempre di più. Per quanto le soft skills – o competenze relazionali e trasversali, tratti caratteriali e interpersonali – possono compensare, almeno in parte, questi cambiamenti, è più importante che mai essere versatili nel mantenere e creativi nel comunicare la propria gamma di hard skills.

Detto questo, non c’è momento migliore del presente per riflettere sulle tue capacità e competenze tecniche e sul perché sono importanti. In questo blog parleremo di:

  • Cosa sono le hard skills?
  • Quali sono le hard skills che i datori di lavoro cercano?
  • Dove elencare le hard skills all’interno del CV e nella tua domanda di lavoro
  • Le hard skills da evitare
  • Esempi di hard skills da includere nella tua prossima candidatura.
Dati alla mano

Circa il 75% dei curriculum viene respinto prima ancora che il recruiter li possa esaminare, secondo quanto affermato dal CEO di Talent Inc.

LinkedIn sostiene che le hard skills mirate alle sfide a cui sta andando incontro il potenziale datore di lavoro sono la chiave per ottenere un colloquio di lavoro. Quindi, è lecito pensare che comunicare le proprie hard skills nel modo giusto sia almeno parte della soluzione per rientrare in quell'ambito 25%.

Cosa sono le hard skills?

Le hard skills sono capacità e competenze acquisite attraverso la formazione o l'apprendimento cosciente. A differenza delle soft skills (che si riferiscono ai tratti caratteriali, alle capacità relazionali o al modo in cui si esegue il lavoro), le hard skills sono tecniche e specialistiche. Ne avrai sicuramente acquisite più di una durante gli anni scolastici o nella formazione sul lavoro. Può anche darsi che tu abbia passato del tempo a impararne una nel tuo tempo libero.

Possono volerci anni per padroneggiare certe hard skills, il che spesso le rende particolarmente ambite e richieste. D'altra parte, poiché è possibile acquisirle, alcuni datori di lavoro sono disposti a investire nella formazione del candidato giusto. L'importanza delle tue hard skills probabilmente dipenderà dal tuo settore e dalle tue circostanze personali.

Quali sono le hard skills che i datori di lavoro cercano?

Ma veniamo al dunque: questa è la domanda che molto probabilmente ti starai ponendo, cercando di identificare su quali hard skills puntare. Sebbene hard skills siano più richieste di altre, la verità è che la maggior parte delle competenze che un datore di lavoro cerca in un candidato dipenderanno interamente dal lavoro e dall'ambiente lavorativo.

Il modo migliore per farti un'idea delle hard skills che un datore di lavoro vorrà vedere sul tuo curriculum è leggere attentamente la descrizione del lavoro per cui hai intenzione di candidarti. Quando è il momento di decidere a quali competenze dare la priorità nella tua domanda di lavoro, elenca prima le hard skills menzionate nell'annuncio di lavoro… ovviamente solo se le possiedi!

Tuttavia, se stai preparando un CV per una candidatura spontanea (e non pupi quindi prendere spunto da un annuncio), se ti stai proponendo a un potenziale cliente come lavoratore autonomo o stai ricercando le hard skills di cui avrai bisogno in una futura carriera, è necessaria una ricerca specifica in base al settore e all'occupazione.

Per iniziare la tua ricerca, può essere utile immaginare la posizione in cui ti immagini da qui a cinque anni. Quali sono le competenze che attualmente ti mancano e che una persona in quel ruolo dovrebbe avere? Se non sei del tutto certo, Google e LinkedIn sono i tuoi migliori alleati, in quanto possono aiutarti a capire quali competenze e responsabilità sono legate al ruolo a cui stai puntando. Inizia dando un'occhiata alle hard skills elencate negli annunci di lavoro per il ruolo in questione e per ruoli simili.

Consiglio degli esperti

Il tuo lavoro dei sogni: affina le hard skills di cui hai bisogno

Cerca il tuo ruolo ideale su LinkedIn e apri i profili di persone in quella posizione o in posizioni simili. Se hanno compilato con cura il loro profilo, le sezioni relative alle competenze e/o all’esperienza potrebbero rivelarsi delle miniere d'oro in cui trovare le hard skills necessarie per raggiungere il tuo obiettivo.

Assicurati di confermare le tue scoperte confrontando i profili di più professionisti nel settore e con altre ricerche generali!

Dove elencare le tue hard skills

Le tue hard skills sono risorse preziose che dovresti essere pronto a mettere in mostra in diversi contesti. Tuttavia, quando si tratta di prepararsi in vista di una determinata carriera – nello specifico, prima di candidarsi per un lavoro – ci sono alcuni consigli che potrebbero rivelarsi utili.

Esempi di hard skills nel CV

Se stai pianificando come e dove includere le hard skills all’interno del tuo curriculum, è innanzitutto importante considerare quale formato di CV sia meglio scegliere. Un professionista esperto dovrebbe optare per il formato cronologico inverso. Tuttavia, per alcune professioni e per chi è ancora alle prime armi nel mondo del lavoro, spesso il formato funzionale o un ibrido dei due possono rivelarsi la scelta migliore.

Ogni formato di CV include una sezione dedicata alle competenze, ma la scelta del formato determinerà se questa sezione avrà un ruolo centrale o meno. Ad esempio, se opti per un formato funzionale o ibrido, devi essere pronto a includere una sezione sulle competenze più estesa. Indipendentemente dal formato scelto, presenta le tue competenze tecniche più rilevanti in un elenco chiaramente leggibile, affiancandole ad alcune soft skills mirate. Per ulteriori suggerimenti, dai un’occhiata alla nostra guida su come scrivere un CV.

Nel formato di curriculum cronologico inverso, la sezione sulle competenze è più breve e funge da supporto alla sezione principale, ovvero quella dedicata all’esperienza lavorativa. Se opti per questo formato, un’ottima strategia è quella di includere esempi più dettagliati di hard skills nel tuo profilo e/o nella tua storia lavorativa. Entrambe queste sezioni consentono di scrivere in modo più libero e creativo, mettendo in evidenza i tuoi principali traguardi e riportando esempi di situazioni in cui hai dimostrato di possedere determinate competenze tecniche. Puoi persino aggiungere numeri e statistiche a supporto delle tue competenze e dei risultati ottenuti.

Consiglio degli esperti

Sfrutta l’ATS invece di farti ostacolare!

I software ATS (Applicant Tracking System) sono algoritmi che valutano e classificano le candidature ricevute in base alla loro idoneità per il ruolo in questione. Questa valutazione si basa principalmente sulla presenza di determinate parole chiave selezionate dal datore di lavoro.

Per far sì che il tuo curriculum finisca nelle mani del responsabile delle assunzioni – invece che nella pila di quelli scartati – è essenziale assicurarsi che l’ATS riconosca i tuoi sforzi. Come? Facendo corrispondere il linguaggio utilizzato alla descrizione del lavoro a cui stai puntando, optando per le stesse parole chiave scelte dal datore di lavoro per comunicare le tue hard skills più rilevanti.

Esempi di hard skills nella lettera di presentazione

Le parole chiave sono un ottimo modo per identificare e illustrare i tuoi esempi di hard skills. Tuttavia, non ci si dovrebbe fermare alle sole parole chiave. Proprio come le sezioni del curriculum relative alla tua esperienza lavorativa e al tuo profilo, la lettera di presentazione ti consente di aggiungere più sfumature attraverso esempi illustrativi di momenti in cui hai dimostrato le tue competenze tecniche.

Usa un linguaggio espressivo e descrittivo per spiegare e argomentare le tue competenze tecniche e specialistiche. Hai identificato e risolto un bug nel tuo lavoro come programmatore informatico? Racconta come! Risulterai molto più coinvolgente, convincente e memorabile di un punto elenco che dichiara "risoluzione di errori di compilazione del codice".

Parlare delle competenze tecniche durante il colloquio

Se sei stato contattato per un colloquio, assicurati di sfruttare al massimo quest’opportunità! Prepara per tempo degli aneddoti illustrativi che ti aiutino ad argomentare le tue capacità tecniche. Questo approccio può essere particolarmente se non ti è stato assegnato alcun test pratico: aspettati delle domande dall’intervistatore volte ad approfondire le tue competenze e determinarne il livello.

Consiglio degli esperti

Quando fornisci degli esempi pratici a supporto delle tue abilità e competenze, ti consigliamo di seguire la seguente formula, conosciuta in inglese con l’acronimo STAR:

  • Situazione (Situation) – Inizia fornendo il contesto in cui si colloca il tuo esempio, spiegando la situazione in cui ti trovavi.
  • Compito (Task) – Cosa dovevi fare esattamente? Qual era il compito specifico che ti era stato assegnato?
  • Azione (Action) – Cerca di concentrarti su un'azione specifica che hai svolto da solo o a capo di un team. Questo è il nucleo della tua risposta e dovrebbe riferirsi chiaramente alla hard skill che intendi illustrare.
  • Risultati (Results) – Infine, illustra i risultati a cui ha portato la tua azione. Assicurati di avere a portata di mano alcuni dati che dimostrino l’importanza del tuo contributo e il successo ottenuto.

Ricorda di adattare la lunghezza di ogni punto a seconda del contesto. Durante un colloquio avrai sicuramente più tempo per esporre le tue argomentazioni, ma all’interno del curriculum o della lettera di presentazione dovrai essere più conciso.

Esempi: elenchi di capacità e competenze tecniche per diverse professioni 

Esistono più hard skills che posizioni lavorative. E con il continuo e incessante evolvere delle tecnologie sul posto di lavoro, le capacità e competenze tecniche necessarie per svolgere un determinato lavoro continuano a trasformarsi e ampliarsi. Ecco alcuni esempi di hard skills da cui prendere spunto per compilare la tua lista.

Scrittura

Esempi di hard skills

Copywriting; editing; ottimizzazione dei motori di ricerca (Search Engine Optimization, SEO); stesura di proposte; redazione di rapporti analitici.

Copiato!

Nella maggior parte delle professioni si presuppongono competenze di scrittura di base. Tuttavia, il mondo della scrittura abbraccia una moltitudine di abilità e occupazioni. Scava un po' più a fondo e cerca di essere il più preciso possibile nel descrivere le abilità di scrittura che hai sviluppato nel corso degli anni.

Tecnologie dell'informazione

Esempi di hard skills

Pacchetto Microsoft; software di gestione clienti; gestione database; conoscenza dei sistemi operativi Windows e/o macOS; conoscenza di un linguaggio di codifica; blockchain.

Copiato!

Se stai leggendo questo blog, è probabile che tu abbia un certo livello di alfabetizzazione informatica. Proprio come per la scrittura, fermandoti a riflettere potresti scoprire di aver affinato diverse competenze tecniche nelle ore trascorse davanti allo schermo.

Lingue straniere

Esempi di hard skills

Livello avanzato/competenza professionale in una lingua straniera; competenze di traduzione; competenze di interpretazione.

Copiato!

Alcune persone hanno avuto la fortuna di nascere in una famiglia plurilingue o che parla una lingua diversa da quella che parlano al lavoro. Altri, hanno deciso di imparare una seconda – terza, quarta, e chi più ne ha più ne metta – lingua più avanti nella vita. Nel mondo del lavoro, conoscere più lingue è un superpotere, e non è di certo una competenza che un qualsiasi candidato può acquisire rapidamente.

Finanza

Esempi di hard skills

Analisi di dati finanziari; reporting finanziario; budgeting e previsioni; contabilità.

Copiato!

I soldi fanno girare il mondo. In termini concreti, se sai come gestire le finanze dei tui datori di lavoro, puoi stare certo che saranno contenti di saperlo.

Legge

Esempi di hard skills

Consulenza antitrust e concorrenza; compliance aziendale; contenzioso e gestione del rischio.

Copiato!

Che tu abbia studiato legge o semplicemente abbia una visione d’insieme degli aspetti legali che interessano il tuo settore, sei una risorsa preziosa per molti luoghi di lavoro. Se non altro, avere una conoscenza approfondita delle norme vigenti va di pari passo con una comprensione più ampia del contesto in cui si colloca il tuo settore.

Lavoro manuale

Esempi di hard skills

Costruzioni; copertura tetti; idraulica; conoscenza delle norme di sicurezza per le apparecchiature elettriche.

Copiato!

A seconda del tipo di lavoro per cui ti candidi, queste competenze possono passare dall’essere incredibilmente utili all’essere assolutamente essenziali. 

Marketing

Esempi di hard skills

Gestione funnel; creazione di contenuti multimediali; sviluppo di strategie di comunicazione; test A/B.

Copiato!

Le aziende sono disposte a investire milioni per attirare la loro clientela ideale. Anche se il tuo ruolo non è nel marketing, l’importanza della collaborazione tra team e dipartimenti o in realtà lavorative più piccole rende queste hard skills estremamente attraenti agli occhi di un potenziale datore di lavoro.

Gestione di progetti

Esempi di hard skills

Monitoraggio delle performance; pianificazione dei progetti; conoscenza della metodologia agile.

Copiato!

Ai datori di lavoro piace un dipendente in grado di consegnare in tempo e sotto budget. Questo set di competenze è particolarmente utile se stai cercando di progredire verso un ruolo manageriale.

Vendita al dettaglio

Esempi di hard skills

Inventario; visual merchandising.

Copiato!

Lavorare nel settore della vendita al dettaglio richiede molto più che semplici competenze di customer service. Rifletti sull'apprendimento cosciente durante il tempo passato in prima linea nelle vie dello shopping.

Trasporti

Esempi di hard skills

Manutenzione dei veicoli; preparazione dei documenti di spedizione; ottimizzazione e calcolo dei percorsi.

Copiato!

Il settore dei trasporti e della logistica richiede – e può portare a sviluppare – una serie di competenze tecniche trasferibili, utili non solo per posizioni nel settore ma anche per un cambio di carriera.

Ospitalità

Esempi di hard skills

Conoscenza dei regolamenti sulla salute e la sicurezza; previsione dell'occupazione della sede; pianificazione di eventi.

Copiato!

Se hai lavorato nell'ospitalità, sei pronto per qualsiasi cosa il mondo decida di scagliarti addosso. In termini di competenze tecniche acquisite e trasferibili… hai l’imbarazzo della scelta!

Errori da evitare

Quando ci viene chiesto di elencare le nostre hard skills, siamo spesso tentati di includere tutte le competenze tecniche apprese nel corso degli anni, dalla prima all’ultima. Ma se questa non fosse la strategia migliore?

Un elenco troppo lungo è sicuramente un rischio sotto diversi punti di vista. Se chi lo riceve è super impegnato (e chi non lo è!), rischi che gli passi la voglia di leggerlo o che si perda delle competenze chiave leggendo velocemente. Inoltre, c’è il rischio di sembrare poco credibile o, ancora peggio, di dare l’impressione di sapere di tutto un po’, senza essere specializzato in niente (e la domanda del recruiter sorge spontanea: questa persona sa cosa sta facendo e in che direzione sta andando o va avanti per inerzia?). 

Insomma, il nostro consiglio è di selezionare con cura le capacità e le competenze tecniche da mettere in evidenza, accompagnandole da soft skills mirate e concentrandoti sulle hard skills richieste per il ruolo a cui stai puntando, basando la tua scelta su una ricerca approfondita.

Punti chiave

Ora che hai una visione più chiara di cosa sono le hard skills e di come sfruttarle a tuo vantaggio, dovresti sentirti pronto a dare priorità al tuo apprendimento continuo e a strutturare in modo efficace le tue prossime domande di lavoro. Nel decidere quali competenze tecniche includere nella tua candidatura, ricorda che:

  • Il valore delle soft skills rispetto alle hard skills varia in base al datore di lavoro e al settore; è importante includere un giusto mix di entrambe.
  • Comunica le tue hard skills utilizzando parole chiave specifiche e supera la selezione ferrea degli ATS.
  • LinkedIn è un’ottima fonte di ispirazione per identificare le hard skills a cui dare la priorità.
  • Tieni a mente la formula STAR – Situation, Task, Action, Results – quando fornisci esempi concreti a supporto delle tue competenze.
  • L'elenco delle possibili hard skills è vario tanto quanto l'elenco dei possibili lavori, se non di più. Quindi, rifletti attentamente su quali competenze includere nella tua domanda di lavoro!
Vuoi un curriculum che non passi inosservato?
Vuoi un curriculum che non passi inosservato?
Affidati ai nostri modelli gratuiti, compilabili online, e crea un curriculum d'impatto in pochi minuti. Potrai scegliere tra svariati modelli creativi, moderni, professionali e semplici.
Sfoglia i modelli
Condividi questo articolo
Continua a leggere
Curriculum13 min. di lettura
Come scrivere un curriculum vitae a prova di ATS
Come scrivere un curriculum vitae a prova di ATS
Curriculum9 min. di lettura
I tuoi obiettivi nel curriculum
I tuoi obiettivi nel curriculum
Lettera di presentazione20 min. di lettura
Come scrivere una lettera motivazionale
Come scrivere una lettera motivazionale
15 min. di lettura
Come scrivere una lettera di presentazione senza esperienza lavorativa
Come scrivere una lettera di presentazione senza esperienza lavorativa
Visualizza tutti
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente ed eseguire attività di analisi e marketing. Utilizzando il nostro sito web, acconsenti all' utilizzo di tutti i cookie in conformità con la nostra Informativa sui cookie e Informativa sulla privacy.
Accetta cookie