1. Blog
  2. Curriculum
  3. Come scrivere un curriculum efficace senza esperienza
Scritto da Paul DruryPaul Drury

Come scrivere un curriculum efficace senza esperienza

11 min. di lettura
Come scrivere un curriculum efficace senza esperienza
Materiale grafico di:Antonina Kasyanikova
Sono in tanti a cercare lavoro senza avere esperienza, più di quanti credi. Ma niente panico, ci sono diversi modi per far vedere di cosa sei capace!

Nel tuo "curriculum senza esperienza" puoi evidenziare diversi aspetti.

Pensaci bene, quando ti ritrovi a scrivere il curriculum per il tuo primo lavoro, hai letteralmente carta bianca. Il fatto che tu non abbia ancora nessuna esperienza lavorativa non significa che tu non possa spostare l'attenzione su traguardi raggiunti e risultati ottenuti in altri contesti: saranno proprio questi a formare il trampolino di lancio della tua carriera. In altre parole, scrivere un curriculum senza esperienza lavorativa è come raccontare il tuo potenziale: se ti concentrerai sulle tue abilità e competenze in linea con la posizione in questione, l'assenza di esperienza passerà in secondo piano.

Il trucco sta nel far trasparire il giusto mix di carattere e attitudine: il datore di lavoro ti assumerà per il tuo forte potenziale.

Come strutturare un CV senza esperienza lavorativa

Per quanto i datori di lavoro non si aspettano necessariamente di vedere un curriculum pieno zeppo di traguardi lavorativi, inconsciamente si aspettano che il tuo curriculum, pur senza esperienza, sia strutturato in modo tradizionale.

Ecco le sezioni che non possono assolutamente mancare:

Intestazione. Assicurati che il tuo nome e le tue informazioni di contatto siano in primo piano, nella parte superiore del documento. Non solo perché i software di selezione automatica (Applicant Tracking System, ATS) si aspetteranno di trovare queste informazioni proprio in quella posizione, ma anche per far sì che un potenziale datore di lavoro possa contattarti facilmente.

Foto Curriculum Vitae: come, quando e perché inserirla
Articolo correlato
Foto Curriculum Vitae: come, quando e perché inserirla

Se non sei sicuro di dover (o voler) inserire la tua foto nel curriculum vitae, puoi tranquillamente non farlo. Fatta eccezione per la professione del modello e pochi altri lavori, presentarsi con un curriculum vitae provvisto di foto non è un requisito necessario.

Profilo . Come si riassume in poche righe un curriculum senza esperienza? Il nostro consiglio per i candidati meno esperti è di sfruttare a proprio vantaggio questa sezione fornendo un assaggio del proprio carattere e della propria attitudine e descrivendo i propri obiettivi di carriera. Chi sei, cosa vuoi raggiungere e cosa puoi offrire? Pur in assenza di una sezione dedicata all'esperienza lavorativa, un curriculum che contiene le risposte a queste domande invoglia la lettura e stimola l'interesse.

Istruzione e Formazione. I tuoi anni formativi sono molto di più di un semplice titolo di studio con votazione finale. Pensa a tutto ciò che hai imparato giorno dopo giorno, alle piccole e grandi abilità acquisite, ai progetti per cui ti sei dovuto fare in quattro e alla creatività che hai dovuto sfoderare in diverse occasioni. Inoltre, la tua predisposizione all'apprendimento sarà fondamentale nei tuoi primi anni di lavoro.

Esperienza rilevante. Il fatto che tu non abbia ancora maturato esperienza lavorativa non significa che tu non abbia altre esperienze rilevanti da poter mostrare. Ti sarai sicuramente ritrovato nella situazione di dover terminare un progetto o raggiungere un determinato traguardo entro un termine ben preciso. Pensa ad alcuni esempi pertinenti ed esponi il tuo percorso di crescita e apprendimento, facendo capire al lettore che questo percorso, in potenza, non si conclude mai. In altre parole, dimostra di sapere quanto è importante continuare a sviluppare e accrescere le proprie conoscenze e competenze.

Competenze. Tutti acquisiamo conoscenze e abilità in risposta alle sfide che la vita ci mette davanti. Da un lato ci sono le soft skill, o competenze trasversali-comportamentali: sono perlopiù innate e risultano difficili da insegnare e da imparare, ma possono essere facilmente messe in evidenza nelle diverse sezioni del curriculum. Dall’altro ci sono le hard skill, o competenze tecniche: sono competenze che si acquisiscono e si sviluppano attraverso formazione e pratica, e sono preziosissime all'interno di un curriculum. Se vuoi che il tuo CV sia efficace, sta a te includere il giusto mix di soft e hard skill per il lavoro in questione.

Cosa inserire nella sezione relativa all'Esperienza Lavorativa quando non hai ancora esperienza

Non vedere la tua mancanza di esperienza come un ostacolo: il fatto di non aver ancora maturato esperienza lavorativa retribuita non significa che tu non abbia sviluppato competenze attraverso altre esperienze. 

Ti consigliamo di non cambiare il titolo di questa sezione e di lasciare il classico "Esperienza Lavorativa”: in parte perché i software ATS sono programmati per cercare determinate parole chiave proprio al di sotto di questo titoletto, e in parte perché quelle che elencherai qui sotto saranno comunque esperienze che ti hanno portato ad acquisire competenze rilevanti in ottica lavorativa. Sfrutta questa sezione per parlare di esperienze quali:

Volontariato. I progetti di volontariato a cui hai partecipato non devono necessariamente essere inerenti al settore professionale in cui vuoi trovare impiego. Metti in evidenza le abilità acquisite e i tratti comportamentali che potrebbero tornarti utili nel tuo primo impiego, senza dimenticare che il volontariato è un’opportunità per imparare da colleghi più esperti.

Tirocini e Stage. Un'esperienza di tirocinio o stage è vista da molti come un'esperienza lavorativa in tutto e per tutto: fai vedere al datore di lavoro che hai capito cosa vuol dire lavorare in quel settore e che possiedi le doti giuste per farlo. Anche tirocini e stage molto brevi sono comunque esperienze che ti permettono di lanciarti nel tuo primo ruolo "ad occhi aperti". Quindi, se non l'hai già fatto, considera di investire il tuo tempo in un tirocinio non retribuito e fai vedere che sei pronto a rimboccarti le maniche.

Progetti. Ciò che accomuna un progetto accademico o un progetto aziendale è la capacità di portare a termine un'attività e raggiungere gli obiettivi prefissati in uno specifico lasso di tempo: insomma, il pane quotidiano di qualsiasi dipendente. Riportare esempi di progetti portati a termine con successo ti aiuta a mettere in mostra le tue capacità organizzative e la tua capacità di lavorare in squadra, trasformando una strategia in risultati concreti e fidandoti delle competenze dei membri del tuo team.

Attività extracurriculari. Al giorno d'oggi, l'importanza di far risaltare la propria personalità durante il processo di candidatura è sottovalutata, tanto che molti professionisti cercano di mantenerla separata dai risultati professionali esposti nel curriculum. Secondo noi questo è un errore. Qualsiasi curriculum dovrebbe contenere una spruzzatina di personalità, a maggior ragione un curriculum in cui manca l'esperienza. Attività extracurriculari, hobby e sport sono un ottimo modo per far trasparire la tua personalità.

Come gestire la sezione competenze di un CV senza esperienza

La sezione relativa alle competenze è cruciale in un curriculum senza esperienza lavorativa. Le soft e hard skill con cui decidi di descrivere te stesso saranno il punto di partenza in fase di colloquio; quindi, assicurati che riflettano il modo in cui vuoi e puoi contribuire agli obiettivi aziendali.

Ricontrolla l'annuncio di lavoro e analizza la filosofia aziendale del potenziale datore di lavoro: il profilo che stai delineando all’interno del tuo curriculum è quello di una persona che prospererebbe in quell'ambiente?

Soft skill, o competenze trasversali. Con questo termine vengono indicati tutti quei tratti comportamentali che compongono la tua attitudine al lavoro, tratti difficili da imparare ma facili da mettere in risalto. Sfodera le tue abilità di scrittura creativa e fornisci all'interno del curriculum esempi a supporto della sezione competenze che facciano trasparire i tuoi tratti comportamentali. Esempi di soft skill: gestione di colleghi e subordinati, servizio clienti, comunicazione, lavoro di squadra, ricerca, creatività, team building.

Hard skill, o competenze tecniche. Riempire la sezione competenze del tuo curriculum con hard skill quantificabili – quali competenze tecniche, conoscenza dei social media o di software specifici, conoscenze settoriali e specialistiche, ecc. – aumenterà l'efficacia del tuo CV nonostante la mancanza di esperienza. Nel caso in cui tu non possieda ancora tutte le conoscenze e competenze necessarie nel tuo settore, valuta di iscriverti a corsi online o in presenza: in assenza di pratica, una base teoria è un ottimo inizio. 

Come scrivere un curriculum
Articolo correlato
Come scrivere un curriculum

Tutte le dritte, gli strumenti, i modelli e gli esempi di cui hai bisogno per imparare a scrivere il tuo curriculum

10 consigli su come scrivere un curriculum per il tuo primo lavoro

Di seguito trovi ulteriori consigli e trucchetti che potrebbero tornati utili quando ti ritroverai a scrivere un curriculum per candidarti al tuo primo lavoro. Ecco le nostre dieci dritte:

  • Utilizza “lo stesso linguaggio” del datore di lavoro basandoti sull'annuncio, sul sito aziendale e sui profili social dell’azienda; così facendo, passerai la selezione dei software ATS (Applicant Tracking System).
  • Racconta il tuo percorso di crescita formativa nel corso degli anni.
  • Fornisci un link ai tuoi profili social… solo dopo averli "ripuliti"!
  • Riporta esempi e fatti concreti che quantifichino i tuoi risultati ove possibile.
  • Formatta il curriculum in modo professionale, magari utilizzando un modello di CV pronto all'uso.
  • Ripeti e riformula i messaggi chiave del tuo curriculum: repetita iuvant.
  • Non avere pietà nella fase finale di revisione e modifica del tuo curriculum: chiediti se ogni frase è incisiva al punto giusto.
  • Controlla che non ci siano errori: precisione, cura e attenzione ai dettagli sono fondamentali per un professionista alle prime armi.
  • Mai mentire o "abbellire" la verità: tutti i nodi vengono al pettine e la posta in gioco è il tuo posto di lavoro.
  • Includi verbi d'azione e scegli con cura i termini utilizzati, sfruttando elementi visivi quali elenchi puntati.

Scrivere un curriculum per candidarti al tuo primo lavoro è più facile di quanto credi. Se hai una visione chiara di come vuoi impostare la tua carriera e di quali sono i tuoi obiettivi, sarai certamente in grado di selezionare quali tra le tue precedenti esperienze sono rilevanti al fine di dimostrare il tuo potenziale.

Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Crea il tuo curriculum in soli 15 minuti
Utilizza modelli di curriculum professionali e testati sul campo, che seguono le esatte "regole del curriculum" dettate dai datori di lavoro.
Crea il mio curriculum
Condividi questo articolo
Continua a leggere
Colloquio di lavoro6 min. di lettura
Come caricare il tuo curriculum su LinkedIn (3 metodi)
Come caricare il tuo curriculum su LinkedIn
Carriera25 min. di lettura
I titoli di studio delle persone più ricche in ciascun continente
I titoli di studio delle persone più ricche in ciascun continente
Curriculum5 min. di lettura
Il profilo personale: cosa scrivere e cosa evitare
Il profilo personale: cosa scrivere e cosa evitare
Lettera di presentazione32 min. di lettura
Come scrivere una lettera di presentazione
Come scrivere una lettera di presentazione
Visualizza tutti
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente ed eseguire attività di analisi e marketing. Utilizzando il nostro sito web, acconsenti all' utilizzo di tutti i cookie in conformità con la nostra Informativa sui cookie e Informativa sulla privacy.
Accetta cookie